LAVORO

LECCO - MORBEGNO

“Porte Aperte” al reinserimento socio-lavorativo di detenuti

IAL Lombardia partner di un progetto regionale cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo

Rendere concreta la finalità rieducativa della pena. E’ l’ambizione del progetto Porte aperte 3.0 che Regione Lombardia, grazie al finanziamento del Fondo Sociale Europeo e alla collaborazione di una ventina di partner pubblici e privati tra i quali IAL Lombardia, intende realizzare sulle province di Lecco e Sondrio.

Si tratta di percorsi di reinserimento sociale e lavorativo per adulti sottoposti a Misure dell’Autorità Giudiziaria coinvolgendo in particolare detenuti, persone in misura alternativa, soggetti in fine pena o in messa alla prova.

“Questo progetto è un grande esempio di radicamento territoriale della rete di partner che lavorano ogni giorno per il recupero e l’inclusione sociale di persone fragili - sottolinea Barbara Guradamagna, responsabile d’area di IAL Lombardia - e IAL Lecco porterà le sue competenze in ambito formativo e di orientamento lavorativo con l’obiettivo di preparare e accompagnare le persone per il reinserimento nella comunità in un ottica di miglioramento e cambiamento della qualità di vita”.


Per maggiori informazioni:

Forme Impresa Sociale, via Meriggio 4, Sondrio

0342 211251 - porte.aperte@formecoop.it


 

ott 2019

30