FORMAZIONE

BRESCIA - CREMONA - SARONNO

Sono 3.711 i lavoratori seguiti da IAL Lombardia con la formazione continua

Brescia, Cremona e Saronno le sedi IAL più impegnate. Il 39% dell'attività è stato svolto con Fondimpresa

Rafforzare le competenze dei lavoratori; aumentare la competitività delle imprese. È ciò che si prefigge la formazione continua, strumento per rimanere al passo coi tempi in un mondo del lavoro sempre più dinamico e globale. Un terreno sul quale IAL Lombardia agisce da vari anni in sinergia con i Fondi paritetici interprofessionali.

Complessivamente IAL Lombardia ha accompagnato nel 2018 la qualificazione e riqualificazione di 3.711 persone, donne soprattutto (67,6%), italiani per la quasi totalità (89,5%), impiegati (56,3%) e operai (41,5%).

Con la sola eccezione di Gravedona e Lodi, in tutte le sedi provinciali dello IAL si fa formazione continua; quelle con la maggiore attività sono Brescia (1.957 utenti; 2.351 ore di corsi), Cremona (199 utenti; 1.387 ore di corsi) e Saronno (252 utenti; 1.184 ore di corsi).


FONDIMPRESA, PARTNER STRATEGICO

Il 39% delle attività di formazione continua programmate e realizzate da IAL Lombardia nel 2018 sono state finanziate da Fondimpresa, il più importante Fondo interprofessionale in Italia, costituito da Confindustria, Cgil, Cisl, Uil e aperto alle aziende di ogni settore e dimensione.

Nei giorni scorsi Fondimpresa Lombardia ha voluto sottolineare i suoi primi 15 anni di attività con un convegno regionale ripercorrendo le ragioni di senso del sistema e presentando alcuni dati più significativi. Sono circa 27mila le aziende aderenti a Fondimpresa Lombardia, per oltre 1 milione di lavoratori. Il numero delle adesioni e la qualità dell’offerta formativa testimoniano che in questi 15 anni è cresciuta la consapevolezza dell’importanza della formazione continua e si è consolidata la convinzione della sua indispensabilità.



lug 2019

25