FORMAZIONE

BRESCIA

Trenta nuove guide ambientali escursionistiche

Conclusa la prima edizione del corso realizzato dalla sede di Brescia di IAL Lombardia

Il mondo dell’escursionismo e della valorizzazione naturalistica ambientale conta da oggi trenta nuove guide. Tutti i partecipanti al corso promosso dalla Comunità Montana di Valle Sabbia e realizzato attraverso la sede di Brescia di IAL Lombardia, hanno infatti portato a termine nei giorni scorsi gli esami di idoneità. La commissione d'esame era composta da esperti dell’Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche, chiamati a valutare per ogni candidato le capacità tecniche e la padronanza degli strumenti indispensabili ad accompagnare in sicurezza escursioni di persone singole o gruppi.

Iniziato a gennaio, rivoluzionato nel programma in primavera per i provvedimenti di contenimento dell’emergenza sanitaria, riaggiornato dal mese di maggio, il corso ha richiesto ai partecipanti un supplemento di disponibilità, di impegno e di flessibilità.

“Per ciascuno di loro – ha osservato Margherita Calderone, progettista e formatrice di IAL – l’attestazione di Guida ambientale escursionistica è l’inizio di un nuovo cammino, da scoprire e conquistare. Non sempre si tratterà di un belvedere panoramico, come scrive la Tamaro in un suo libro, e spesso inerpicherà all’improvviso, ma i nostri corsisti hanno tutto ciò che serve per affrontare e superare le più svariate situazioni”.

"Il successo di questa prima esperienza - ha aggiunto il direttore della sede IAL, Giuseppe Comini - è uno stimolo importante per iniziare da subito la progettazione di una nuova edizione, intercettando una domanda di formazione che guarda all’ambiente naturale e alla sua valorizzazione come una concreta opportunità professionale".

nov 2020

19