ATTUALITÀ

Bonus fino a 500 euro per internet, pc e tablet

Un aiuto alle famiglie perché la didattica a distanza sia una misura realmente inclusiva per tutti.

Secondo un’indagine condotta durante il lockdown della scorsa primavera, il 27% delle famiglie non può permettersi computer o tablet da riservare ai figli per la didattica a distanza; tra quelle che invece dispongono della necessaria dotazione, il 23% ha problemi di connessione internet.

Per andare incontro ai problemi di queste famiglie il Governo mette a disposizione dei nuclei familiari con la presenza di studenti, con un ISEE inferiore ai 20mila euro, un contributo che può arrivare fino a 500 euro, sul prezzo di vendita dei canoni di connessione da rete fissa ad internet in banda ultra larga per un periodo di almeno dodici mesi, comprensivi dei costi di attivazione e del dispositivo per la connettività, oltre ad un tablet o un personal computer.

Un aiuto concreto, erogato sotto forma di sconto sul contratto, per colmare le difficoltà di strumenti e di rete che non consentono di parlare della didattica a distanza come di una misura realmente inclusiva per tutti.

Le famiglie interessate possono richiedere il voucher direttamente agli operatori accreditati (QUI l’elenco pubblicato da INFRATEL Italia, società del Ministero dello Sviluppo economico) compilando un semplice modulo di autodichiarazione. 

I voucher sono disponibili su tutto il territorio nazionale fino ad esaurimento delle risorse; è dunque importante fare presto, per evitare, pur avendone i requisiti, di rimanere esclusi.

In una seconda fase è prevista una rimodulazione del provvedimento per assicurare un aiuto anche alle famiglie con ISEE fino a 50mila euro.

nov 2020

15