filtra per

CATEGORIA

SEDE

SCUOLA

30/03/2020

Oggi è la scuola che viene da te!

“Noi ci siamo, non siete soli. Perché è vero, siamo i vostri professori, ma siamo anche i vostri compagni di viaggio”. È uno dei messaggi dei docenti delle sedi di Cremona e Viadana di IAL Lombardia raccolti in un video che racconta la scuola al tempo del Coronavirus, quella della didattica a distanza.Le abitudini di tante giornate cominciate più o meno sempre allo stesso modo sono cambiate radicalmente per tutti. Di questi tempi la mia cattedra è il tavolo da cucina - dice un docente - perché è la scuola che viene da noi professori, e tutti insieme noi professori portiamo la scuola a casa di ognuno dei nostri allievi.Ci interessa vedere il vostro sguardo - aggiunge una sua collega rivolgendosi agli studenti - che è la cosa che ci manca e che ci interessa di più, perché guardandovi in faccia si capisce molto, ma molto, ma molto di più di quello che voi pensate.Sullo schermo si alternano i pensieri di tutto il corpo docente: “Non voglio che ci perdiamo: ecco perché facciamo didattica a distanza!”; “Ci videoincontriamo per fare matematica, inglese e tutto il resto, ma anche per fare due chiacchiere”; “Solo insieme siamo scuola”.In coda al video anche l’inconfondibile “Ciao ragazzi!” del direttore delle due sedi IAL, Elisabetta Larini, registrato non da casa ma dall’ospedale, “dove mi stanno aiutando - dice con il solito piglio - ad uscire da una situazione un po’ difficile”, e l'invito a vivere la nuova modalità di lezione con l'impegno di sempre.L'ultima immagine del video è il logo della scuola sotto il quale scorre una scritta: “Dedicato ai ragazzi dello IAL che sono il senso del nostro lavoro”.Il video è pubblicato nel Canale Youtube di IAL Lombardia

SCUOLA

13/02/2020

Antibullismo, IAL Saronno verso la certificazione UNI

Le sede di Saronno di IAL Lombardia ha formalmente avviato il percorso per la certificazione del “Sistema di gestione antibullismo”. Un gruppo di esperti lavorerà nei prossimi mesi con i docenti del centro di formazione professionale verificando le scelte e le azioni messe in atto fino ad oggi con delle precise linee guida per individuare specifici rischi di bullismo, comunicare con efficacia all’esterno le proprie strategie a contrasto del fenomeno, rafforzare la fiducia delle famiglie e delle comunità nei confronti della scuola, favorire un approccio multidisciplinare al problema.Un elenco di best practice che va sotto il nome di Prassi UNI/PdR 42:2018, elaborata da Accredia (Ente Italiano di Accreditamento), UNI (Ente italiano di normazione) e diverse importanti associazioni del mondo della scuola.RAFFORZARE LA FIDUCIA Per IAL Saronno si tratta di formalizzare un impegno ormai consolidato, oggetto lo scorso ottobre di una comunicazione all’interno di un convegno promosso RINA, la prima società in Italia ad essere autorizzata a certificare il “Sistema di gestione antibullismo”“Penso che muoversi nel solco della certificazione UNI - aveva sottolineato a margine di quell’iniziativa Ileana Soana, Direttore di Area di IAL Lombardia - sia un aiuto importante per la scuola, faccia riflettere sugli strumenti di gestione del fenomeno ed offra l’opportunità, sia all’interno che all’esterno dell’ambiente formativo, di rafforzare la fiducia sulla possibilità di agire concretamente contro ogni forma di prevaricazione e condizionamento".DARE EVIDENZA OGGETTIVA AGLI IMPEGNILa certificazione impegnerà IAL Saronno a rendere pubblico un documento contenente tutte le misure di prevenzione e di contrasto del bullismo attivate, e gli obiettivi, le politiche e le strategie che verranno seguite.Verrà elaborato un piano di vigilanza con l’indicazione degli addetti preposti e le postazione in cui dovranno essere presenti per garantire sicurezza agli alunni all’interno dell’ambiente scolastico e negli spazi esterni nei quali si svolge l’attività didattica.“La certificazione - conclude la responsabile dell'unità operativa di IAL Lombardia - darà un’evidenza oggettiva a quanto già facciamo per prevenire e contrastare ogni comportamento riconducibile al bullismo, frutto della collaborazione tra scuola, famiglie, reti associative territoriali e istituzioni”.L'immagine a commento di questa notizia - pubblicata per gentile concessione dell'editore - è un particolare dal fascicolo n.10/2019 di Diabolik intitolato "Violenza di classe" che ha affrontato il tema del bullismo a scuola.

SCUOLA

27/11/2019

Grafica e show cooking targati IAL Lombardia a Job&Orienta

Si inaugura domani a Verona la 29esima edizione di Job&Orienta, il salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro che quest'anno ha per tema #illavorochevorrei.IAL Lombardia sarà presente giovedì 28 con alcuni allievi del corso di grafica della sede di Cremona e con quelli del corso di cucina di Viadana, venerdì 29 ancora con i ragazzi e le ragazze di Viadana, e sabato 30 con un gruppo del secondo anno del corso di panificazione e pasticceria di Saronno che darà vita ad uno show cooking nello stand di Regione Lombardia.GLI ALLIEVI IAL PER LO STAND CISL VENETOSarà lo spazio della Cisl Veneto ad ospitare ragazze e ragazzi di IAL Cremona, per il quale hanno curato la grafica dello stand e il layout della comunicazione Cisl per il Salone. Un progetto al quale la scuola ha lavorato nei mesi scorsi e frutto di un preciso percorso ideativo. Gli allievi del corso hanno prima dialogato con due giovani operatori e delegati su cos'è il sindacato, su cosa fa e su cosa vorrebbe fare, ed hanno poi individuato delle parole chiave utilizzate per la realizzazione di diverse proposte. Gli elaborati sono stati infine sottoposti ad un campione di giovani tra i 14 ed i 24 anni e le due soluzioni grafiche che hanno raccolto il maggior consenso giovanile sono state scelte per l’allestimento dello stand; uno spazio di 60 metri quadri, nel padiglione 7, che ospiterà numerose iniziative ed eventi nell'arco dei tre giorni di durata del Salone.Nella gallery del sito un album con i diversi momenti della progettazione.OPPORTUNITÀ PER TUTTI500 stand, 200 appuntamenti in calendario ed oltre 300 relatori caratterizzano l’edizione 2019 di Job&Orienta, luogo di confronto e scambio non solo per dirigenti scolastici, docenti, formatori e operatori dei servizi per il lavoro, ma anche occasione di orientamento scolastico per i ragazzi e le famiglie e di opportunità per i giovani in cerca di lavoro.

SCUOLA

20/11/2019

Che se ci metti un po’ di zucchero con la zucca...

ColtivaCortiDiretti è un Festival del cinema rurale contadino che ha eletto come propria sede il Comprensorio Oglio-Po, nei territori del Viadanese in provincia di Mantova e del Casalasco in provincia di Cremona. Giunge quest’anno alla sua terza edizione con una importante novità: l’apertura al mondo dei giovani con il concorso “ColtivaCorti a scuola”. Lanciato da Alveare Cinema e Compagnia Genitori Instabili, sostenuti dal ministero dell’Istruzione e da quello dei Beni culturali, il concorso è rivolto a tutti gli istituti scolastici italiani di ogni ordine e grado per raccontare i valori della campagna e delle tradizioni rurali.Una sfida che i giovani allievi del primo anno del corso di Operatore grafico della sede di Viadana di IAL Lombardia hanno raccolto con entusiasmo realizzando un cortometraggio che hanno intitolato “Un po’ di zucchero con la zucca”.MA TU COME LO FAI IL BLISGÒN?E’ un tuffo nel mondo agricolo della bassa pianura padana. Sulle sponde del grande fiume, la storia di Leonardo è il pretesto per riscoprire nel 2019 le tradizioni di un prodotto locale, quale la zucca, della sua filiera e della sua più tipica preparazione gastronomica, i blisgòn, ovvero i tortelli di zucca.Tredici minuti in cui i passi e gli incontri di Leonardo consentono di toccare le tematiche ambientali e dare spazio e voce a chi coltiva la terra, a chi produce e trasforma la materia prima ma anche al consumatore che cerca prodotti buoni, sani e della tradizione.UNA SCRITTURA CORALE“Il cortometraggio – spiega il docente del corso Stefano Priori - è frutto di una iniziale condivisione di racconti, di esperienze tra i nostri allievi, seguito da una vasta ricerca sul territorio. Solo poi, attraverso alcune ore di scrittura creativa, si è arrivati alla stesura del copione. Il cortometraggio è quasi interamente in bianco e nero, con alcuni momenti in colore a sottolineare nodi importanti del racconto e dare risalto ai colori della natura”.IL PREMIO DELLA GIURIA E IL VOTO POPOLARE“A scegliere il lavoro da premiare sarà ovviamente la giuria del festival – aggiunge Elisabetta Larini, direttore della sede di Viadana e di Cremona di IAL Lombardia – ma è previsto anche un premio popolare che sarà assegnato in base al gradimento espresso via web. Tutti i cortometraggi sono infatti caricati nel sito di Alveare Cinema e possono essere votati (clicca qui per aprire la pagina); invito tutti a guardare e votare il lavoro dei nostri ragazzi perché frutto di un’idea originale e di una realizzazione veramente cinematografica”.Il cortometraggio è caricato anche nel Canale Youtube IAL Lombardia, mentre dalla gallery del sito è possibile scorrere numerosi fermo immagine tratti dal film.

SCUOLA

05/11/2019

IAL Saronno, c'è del nuovo nella proposta formativa 2020/2021

Nelle sedi IAL Lombardia di Saronno e Legnano il prossimo fine settimana sarà sicuramente di una certa animazione. A Saronno è in programma il primo di tre Open day (QUI tutte le date) per ragazze e ragazzi di terza media che devono cominciare a pensare alle iscrizioni per l’anno scolastico 2020/2021; a Legnano, invece, con Open lab si passerà dalla teoria alla pratica.SARONNO (VA)Accanto ai percorsi che da sempre sono alla base della proposta formativa di IAL Saronno - Ristorazione (preparazione degli alimenti e allestimento piatti - allestimento sala - somministrazione piatti e bevande); Produzione alimentare (pasticceria - pasta e prodotti da forno); Riparazione veicoli a motore (meccanica ed elettromeccanica); Benessere (acconciatura) - il prossimo anno l’offerta si amplia ancora con la novità del corso di estetista. Open day significa poter visitare liberamente la sede, parlare con i responsabili, incontrare i docenti e fare tutte le domande che si vuole per capire cosa offre IAL per mettere in collegamento scuola e mondo del lavoro.LEGNANO (MI)A Legnano, che ha avviato gli Open Day alla fine di ottobre, sabato 9 novembre è in programma il primo Open Lab, un’ora di pratica, guidata dai docenti, in cui i ragazzi possono provare a fare qualcosa nel settore che meglio risponde al sogno di ciascuno.Attenzione: è necessario iscriversi telefonando al numero 0331 428011.LE ALTRE SEDI IALOltre a Saronno e Legnano, le altre sedi di IAL Lombardia in cui ci sono percorsi formativi per il dopo terza media sono Brescia, Como, Cremona, Gravedona e ViadanaPer ogni informazione e aggiornamento, l'elenco delle sedi IAL con indirizzi, mappe e numeri di telefono è disponibile nel menù della home page cliccando alla voce chi siamo.Photo by Juan Mendez from Pexels

SCUOLA

23/09/2019

Nave Italia riprende il largo. A bordo 17 giovani di IAL Cremona e IAL Viadana

Questa sera l’imbarco, domani la partenza. Si preparano a mollare gli ormeggi - e non è un modo di dire - i 17 gli allievi delle sedi di Cremona e Viadana di IAL Lombardia che per i prossimi giorni navigheranno da Salerno a Gaeta a bordo del veliero di Fondazione Nave Italia. Li attende un’avventura in cui cultura del mare e della navigazione diventeranno strumenti di educazione, formazione, abilitazione, riabilitazione, inclusione sociale e terapia.Nel suo genere la più grande e la più bellaE’ un brigantino davvero speciale quello di Nave Italia, non solo perché nel suo genere è la barca a vela più grande del mondo (gli appassionati dicono sia anche la più bella!), ma perché di settimana in settimana ospita gruppi di giovani provenenti da scuole, associazioni, enti, aziende che promuovono azioni sociali inclusive.Il progetto che porta a bordo gli alunni di IAL Cremona e IAL Viadana è stato presentato come sviluppo del percorso di alternanza scuola-lavoro, ed è finalizzato al consolidamento delle conoscenze acquisite dai suoi allievi, a fare in modo che possano testare le proprie attitudini e arricchire il loro percorso formativo. Tutor in formazioneAd accogliere il gruppo lombardo (composto da 5 allievi del corso di meccanica, 3 elettricisti, 4 del corso di ristorazione, 2 del corso di grafica e 3 amministrativi, accompagnati da 5 docenti) c’è un equipaggio di 22 marinai che a fine giugno, in pausa di navigazione nel porto di Olbia, è stato coinvolto dai docenti dello IAL in una giornata di formazione (foto in alto e nella galleria) per la messa a punto degli strumenti educativi che serviranno nella vita di bordo.Per l’equipaggio di Nave Italia è stata questa un’esperienza del tutto nuova, ma estremamente positiva - hanno detto al termine del confronto con i formatori - utile non solo nell’immediato ma anche per la “cassetta degli attrezzi” di chi è per così tanto tempo a contatto con i giovani, il loro vissuto - talvolta non semplice - le insicurezze dell’età e le loro attese.

SCUOLA

14/09/2019

Una pasticcera fuoriclasse per il via del nuovo anno formativo

Nel mondo della pasticceria è una fuoriclasse! Tra zucchero, farine e cioccolato Sonia Balacchi ha conquistato nel 2012, quando aveva solo 29 anni, il “The Pastry Queen”. E’ stata la prima donna a diventare campionessa del mondo di pasticceria e sabato 21 settembre sarà a Saronno e a Legnano a raccontare la sua storia e il suo modo di pensare la pasticceria agli allievi di IAL Lombardia.NULLA È IRRAGGIUNGIBILE!“Ho sempre lavorato pensando di poter dare un esempio positivo ai ragazzi e ragazze che si affacciano a questo mondo della pasticceria - ha dichiarato in una intervista ad quotidiano on line di Rimini, la sua città natale - ed è per questo che mi rendo disponibile a parlare della mia esperienza cercando di trasmettergli quella passione che a me sta dando tante soddisfazioni. Nulla è irraggiungibile se ci si dedica anima e corpo, dando il meglio di se stessi con serietà, determinazione, rispetto e vera umiltà”.Il primo appuntamento della giornata sarà a Legnano, a partire dalle 9; mentre alle 11 si replicherà a Saronno: anche i genitori degli allievi delle due sedi di IAL Lombardia sono invitati!TALENTO E ISPIRAZIONE“È un momento importante che simbolicamente mettiamo ad inaugurazione del nuovo anno scolastico - scrive in una nota la direzione della scuola - offrendo ai nostri giovani studenti la possibilità dei confrontarsi con una professionista di grande talento da cui trarre ispirazione e stimoli per il loro percorso formativo”.Nel 2015 Sonia Balacchi è stata chiamata a rappresentare l’Italia al Palazzo dell' ONU a New York in occasione dell’ItalianFoodFestival; collabora stabilmente con diverse aziende per consulenze e realizzazione di eventi.