filtra per

CATEGORIA

SEDE

SCUOLA

07/01/2019

Fino al 31 gennaio le iscrizioni on line all'anno scolastico 2019/2020

Venticinque giorni di tempo per le iscrizioni all'anno scolastico 2019/2020, da oggi fino al 31 gennaio. Un periodo più breve rispetto al passato con tanti giovani che hanno già deciso ma anche molti ancora senza un’idea ben chiara, come documenta una ricerca condotta da skuola.net e Radio24. Ma andiamo con ordine.ISCRIZIONI ON LINE: NELLE SEDI IAL AIUTO E ASSISTENZAIn Lombardia anche l’iscrizione ai corsi di istruzione e formazione dei Centri di formazione professionale si fa on line collegandosi al sito www.iscrizioni.istruzione.itLa procedura è semplice, ma se le famiglie dei giovani che hanno scelto un corso IAL Lombardia in una delle sedi del DDIF (diritto-dovere all’istruzione e alla formazione) – Cremona, Como, Gravedona, Saronno, Legnano e Viadana – hanno dubbi o difficoltà possono avere dallo sede IAL tutta l’assistenza di cui hanno bisogno.COMO, GRAVEDONA, SARONNO, VIADANA: ULTIMI OPEN DAY E OPEN LABIn tutte le sedi IAL Lomabardia che propongono corsi di istruzione e formazione per il prosieguo degli studi dopo la terza media, sono stati fatti numerosi Open Day e diversi Open Lab: i primi per illustrare la proposta formativa, i secondi per far fare ai giovani interessati un’esperienza concreta, pratica.Ne sono in programma altri nei prossimi giorni: giovedì 10 IAL Como propone un Open Lab Cucina - percorsi personalizzati - (con repliche il 15 e il 21); venerdì 11 Open Day a Viadana (MN); sabato 12 Open Day a Gravedona, Saronno e ancora Viadana; martedì 15 Open Lab a Saronno (su prenotazione); giovedì 17 Open Day a Cremona.DECISI E INDECISIQuasi la metà dei ragazzi che con il prossimo anno scolastico passeranno dalle medie alle superiori (il 44%) non ha ancora le idee chiare su quale percorso intraprendere. Skuola.net e Radio24 derivano questo dato da una ricerca condotta 4mila studenti di terza media. Una scelta che, però, è considerata dagli stessi ragazzi davvero importante: per l’89% le scuole superiori sono un passaggio chiave per il lavoro che si andrà a fare da grandi. Ad oggi l’87% dei giovani interessati ha partecipato a incontri di orientamento (nel 2017 erano stati l’80%), ma solo solo per 1 su 3 è stato utile ai fini della scelta. Gli Open Day sono un’ottima alternativa: il 46% degli intervistati ne ha visitato più di uno, il 24% - quelli con le idee più chiare – si è fermato al primo.Ma, alla fine, quali saranno le strade più percorse dai ragazzi di terza? Il 13% è orientato ad un istituto o a un corso di formazione professionale, soprattutto al Nord dove la scelta del dopo terza media è più rivolta al mondo del lavoro.

SCUOLA

15/10/2018

Scuole aperte

In tutte le sedi IAL della Lombardia in cui sono attivi i corsi di formazione per l’assolvimento del diritto dovere dell’obbligo scolastico – Como, Cremona, Legnano, Gravedona, Saronno e Viadana – si stanno preparando gli Open Day per gli studenti che devono scegliere cosa fare dopo la terza media.Sono giorni in cui famiglie e ragazzi possono visitare le sedi, parlare con i responsabili, incontrare i docenti e fare tutte le domande che ritengono necessarie per capire cosa offre IAL per mettere in collegamento scuola e mondo del lavoro.E se da queste giornate nascerà un interesse un po’ più preciso, i giovani potranno iscriversi agli Open Lab, un’ora di pratica, guidata dai docenti, in cui provare a fare qualcosa nel settore che meglio risponde al sogno di ciascuno.Qui di seguito l’elenco delle sedi IAL Lombardia che hanno già messo a calendario Open Day e Open Lab:IAL COMOOpen Day: 25 ottobre, 6 e 23 novembre, 3 e 11 dicembre 2018 (dalle 9 alle 13)Open Lab: Cucina 10, 15 e 21 gennaio 2019IAL CREMONAOpen Day: 23 novembre, 14 dicembre 2018; 17 gennaio 2019 (dalle 9 alle 13) IAL GRAVEDONAOpen Day: 1 dicembre 2018; 12 gennaio 2019 (dalle 8,30 alle 12,30)IAL LEGNANOOpen Day: 10 novembre 2018; 1 dicembre 2019 (dalle 9 alle 12)Open Lab Ristorazione (Cucina, Panificazione Pasticceria e Sala bar) - Acconciatura - Meccanici: 17 novembre 2018; 15 dicembre 2018 (dalle 9 alle 12) IAL SARONNOOpen Day: 17 novembre e 15 dicembre 2018; 12 gennaio 2019 (dalle 9 alle 12)Open Lab Ristorazione (Cucina, Panificazione Pasticceria e Sala bar): 20 novembre; 19 dicembre 2018 (dalle 15 alle 16,30); in caso di prenotazioni numerose anche il 15 gennaio 2019IAL VIADANAOpen Day: 23 novembre, 7 dicembre 2018; 11 gennaio 2019 (dalle 18 alle 20) - 24 novembre, 15 dicembre 2018; 12 gennaio 2019 (dalle 8 alle 12)Per ogni informazione e aggiornamento, l'elenco delle sedi IAL con indirizzi, mappe e numeri di telefono è disponibile nel menù della home page cliccando alla voce chi siamo.

SCUOLA

14/06/2018

Teatro ed educazione professionale, binomio vincente

Venerdì 15 giugno l’Auditorium San Barnaba di Brescia ospiterà un seminario di approfondimento sugli esiti del progetto educativo denominato “Oltre l’inverno”. Si tratta di un laboratorio espressivo condotto dagli attori del Teatro Telaio con gli utenti del Centro Diurno Disabili della Cooperativa Nikolajewka e la partecipazione degli allievi IAL Lombardia dei corsi di laurea per Educatore professionale. Lo spettacolo sarà il primo atto del seminario, seguito da una tavola rotonda di valutazione e di approfondimento del lavoro svolto dalle diverse figure professionali che hanno interagito con gli attori professionisti e gli utenti del Centro. Per IAL Lombardia si tratta di un’occasione importante per sottolineare la specificità e il ruolo dell’Educatore professionale. La storia della formazione degli Educatori professionali è infatti saldamente intrecciata a quella dello IAL, in specifico alla sede di Brescia. Fin dagli anni Ottanta, d’intesa con Regione Lombardia, IAL Brescia era una delle quattro scuole regionali che formava e portava al diploma queste particolari figure iscritte nella composita geografia delle professioni socio sanitarie. Dal 2000, al pari di assistenti sociali e infermieri, anche per l’esercizio della professione di Educatore professionale è richiesto il conseguimento del diploma universitario. A Brescia il corso, della durata triennale, è però rimasto in capo, per la gestione e la didattica, allo IAL, grazie ad una speciale convenzione che l’Università ha sottoscritto con IAL per non disperdere la rilevante esperienza accumulata negli anni. Il corso può accogliere fino a 40 studenti per ogni anno accademico; dal prossimo il potenziale formativo sarà portato a 50 posti.