ATTUALITÀ

CREMONA - VIADANA

Liberazione, festa sempre giovane

Dal viaggio del Treno per le Memoria cartoline piene di pensieri sulla necessità di vigilare e testimoniare

Quest’anno alle manifestazioni per il 25 aprile che celebrano l’anniversario della Liberazione ci saranno sicuramente anche i 445 giovani delle 27 scuole della nostra regione che a fine marzo hanno vissuto l’esperienza del Treno per la Memoria. Un viaggio riproposto di anno in anno da Cgil Cisl Uil Lombardia al mondo della scuola in cui ripercorrendo il tragitto dei deportati italiani nei campi di concentramento nazisti si ricostruiscono le vicende storiche in cui nell’indifferenza colpevole di molti il nazismo e i suoi alleati pianificarono lo sterminio degli ebrei, la soppressione degli oppositori, la persecuzione di precise categorie di persone e di gruppi etnici.

Tra i 445 giovani partiti da Milano verso Auschwitz e Birkenau c’erano anche un gruppo di studenti delle sedi di Cremona e Viadana di IAL Lombardia. E sono stati proprio i giovani del corso di grafica di IAL Cremona ad avere avuto l’idea di preparare e distribuire una cartolina a tutti i partecipanti del Treno per la Memoria chiedendo di condividere un pensiero al termine dell’esperienza.

“E’ una raccolta di brevi ma intensissime testimonianze - racconta Elisabetta Larini, direttore delle due sedi IAL che hanno partecipato al viaggio - materiale prezioso per far vivere il Treno della Memoria ben oltre la settimana di viaggio, una raccolta che potrebbe diventare un libro a disposizione di chiunque voglia toccare con mano quanto importante sia la trasmissione della memoria alle giovani generazioni”.


Nella gallery del sito (dalla striscia di menù in alto, cliccare sulla voce news e nella successiva tendina gallery) è possibile leggere qualche messaggio di quelli scritti sulle cartoline.

apr 2019

24