Trova il tuo corso ideale

FORMAZIONE

15/01/2019

Garanzia Giovani, in Lombardia via alla seconda fase

Sarà attivata nelle prossime settimane in Lombardia la seconda fase di Garanzia Giovani. Obiettivo del programma è garantire che tutti i giovani tra i 16 e i 29 anni ricevano un’offerta qualitativamente valida di lavoro o tirocinio entro un periodo di quattro mesi dall'inizio della disoccupazione o dall'uscita dal sistema d'istruzione formale.Garanzia Giovani è un intervento finanziato dall’Unione Europea, coordinato a livello nazionale dall’Anpal (Agenzia per le politiche attive del lavoro) e implementato da Regione Lombardia.Attraverso gli operatori accreditati – e IAL Lombardia è tra questi – i giovani possono contare su un percorso di accoglienza, di orientamento, di formazione per l’inserimento al lavoro, di accompagnamento.Due i passaggi preliminari per accedere al Programma Garanzia Giovani:registrarsi nel portale www.garanziagiovani.gov.itcompletare l’adesione entrando nella propria area personale del portale www.anpal.gov.it e scegliere la Regione dove preferisce usufruire del programma.Il giovane che seleziona la Lombardia riceve una comunicazione da parte del Sistema Informativo Unitario del Lavoro di Regione Lombardia contenente il link da cui scegliere e contattare (cosa che deve avvenire entro 60 giorni, pena l’esclusione) un operatore accreditato ai servizi al lavoro dove recarsi, a partire dal 22 gennaio 2019, per presentare la domanda di Dote.L’operatore concorderà quali servizi, tra le azioni previste dal bando Garanzia Giovani – Fase II, sono più adeguati all’obiettivo professionale e accompagnerà il giovane in un percorso di inserimento nel mondo del lavoro.La durata massima della Dote è di 6 mesi che può essere ampliata in caso di attivazione di un tirocinio extracurriculare.Tutte le sedi IAL in Lombardia sono a disposizione per fornire informazioni più dettagliate e attivare il programma. 

FABEER

07/01/2019

FABEER, nuove partenze. Destinazione Berlino, Praga e Siviglia

Berlino, Siviglia, Praga. Vigilia di nuove partenze per il progetto FABEER - Food and beverage - European experience requested - promosso da IAL Lombardia (capofila), Galdus, Cnos-Fap e Ipssec Olivetti. Dieci i giovani che dopodomani, giovedì, raggiungeranno la capitale tedesca, mentre cinque voleranno nel cuore della Repubblica Ceca; altri cinque partiranno sabato alla volta della capitale dell’Andalusia.Sono maggiorenni, frequentano il quarto anno dei corsi di formazione professionale nel settore della ristorazione di GALDUS e di IAL Lombardia – sedi di Saronno (Va), Legnano (Mi), Viadana (Mn) – e sono stati scelti sia in base alla preparazione che alle motivazioni che hanno espresso nella candidatura per prendere parte al progetto. Per tutti quella di oggi è stata un’intensa mattinata formativa dedicata alla messa a punto degli aspetti pratici dell’esperienza che si preparano a vivere: hanno incontrato e conosciuto i tutor che li accompagneranno dall’Italia e che staranno con loro nei primi giorni all’estero, hanno avuto informazioni sui tutor locali che saranno i loro punti di riferimento nelle sei settimane del progetto e scoperto le realtà aziendali (ristoranti, catene alberghiere, pasticceria di media e alta fascia) che li ospiteranno per lo stage.FABEER è un progetto biennale di internazionalizzare dei tirocini curriculari che coinvolgerà complessivamente 100 giovani lombardi offrendo loro un’opportunità di alternanza scuola-lavoro all’estero che arricchirà quel bagaglio di conoscenze e di esperienze sempre più necessarie per il mondo del lavoro di oggi e di domani.QUI tutte le fotografie della mattinata formativa

SCUOLA

07/01/2019

Fino al 31 gennaio le iscrizioni on line all'anno scolastico 2019/2020

Venticinque giorni di tempo per le iscrizioni all'anno scolastico 2019/2020, da oggi fino al 31 gennaio. Un periodo più breve rispetto al passato con tanti giovani che hanno già deciso ma anche molti ancora senza un’idea ben chiara, come documenta una ricerca condotta da skuola.net e Radio24. Ma andiamo con ordine.ISCRIZIONI ON LINE: NELLE SEDI IAL AIUTO E ASSISTENZAIn Lombardia anche l’iscrizione ai corsi di istruzione e formazione dei Centri di formazione professionale si fa on line collegandosi al sito www.iscrizioni.istruzione.itLa procedura è semplice, ma se le famiglie dei giovani che hanno scelto un corso IAL Lombardia in una delle sedi del DDIF (diritto-dovere all’istruzione e alla formazione) – Cremona, Como, Gravedona, Saronno, Legnano e Viadana – hanno dubbi o difficoltà possono avere dallo sede IAL tutta l’assistenza di cui hanno bisogno.COMO, GRAVEDONA, SARONNO, VIADANA: ULTIMI OPEN DAY E OPEN LABIn tutte le sedi IAL Lomabardia che propongono corsi di istruzione e formazione per il prosieguo degli studi dopo la terza media, sono stati fatti numerosi Open Day e diversi Open Lab: i primi per illustrare la proposta formativa, i secondi per far fare ai giovani interessati un’esperienza concreta, pratica.Ne sono in programma altri nei prossimi giorni: giovedì 10 IAL Como propone un Open Lab Cucina - percorsi personalizzati - (con repliche il 15 e il 21); venerdì 11 Open Day a Viadana (MN); sabato 12 Open Day a Gravedona, Saronno e ancora Viadana; martedì 15 Open Lab a Saronno (su prenotazione); giovedì 17 Open Day a Cremona.DECISI E INDECISIQuasi la metà dei ragazzi che con il prossimo anno scolastico passeranno dalle medie alle superiori (il 44%) non ha ancora le idee chiare su quale percorso intraprendere. Skuola.net e Radio24 derivano questo dato da una ricerca condotta 4mila studenti di terza media. Una scelta che, però, è considerata dagli stessi ragazzi davvero importante: per l’89% le scuole superiori sono un passaggio chiave per il lavoro che si andrà a fare da grandi. Ad oggi l’87% dei giovani interessati ha partecipato a incontri di orientamento (nel 2017 erano stati l’80%), ma solo solo per 1 su 3 è stato utile ai fini della scelta. Gli Open Day sono un’ottima alternativa: il 46% degli intervistati ne ha visitato più di uno, il 24% - quelli con le idee più chiare – si è fermato al primo.Ma, alla fine, quali saranno le strade più percorse dai ragazzi di terza? Il 13% è orientato ad un istituto o a un corso di formazione professionale, soprattutto al Nord dove la scelta del dopo terza media è più rivolta al mondo del lavoro.

FABEER

29/12/2018

Con il "Roscon de Reyes" gli auguri dal progetto FABEER

Gli auguri per questo periodo di festa arrivano anche da Saragozza con una foto del "Roscon de Reyes", tipico dolce spagnolo che si mangia soprattutto il giorno dell'Epifania. Si tratta di una morbida ciambella con frutta candita che Matteo ha preparato nel laboratorio di pasticceria in cui sta facendo sei settimane di alternanza scuola-lavoro nell’ambito del progetto europeo FABEER.Matteo, che ha compiuto diciotto anni lo scorso novembre, è uno dei 5 giovani che vivono questa esperienza in Spagna (altri 5 la stanno facendo in Slovenia, a Maribor), percorso che a Capodanno arriva al giro di boa.FABEER è un progetto di internazionalizzare dei tirocini curriculari nei percorsi di istruzione e formazione professionale per il settore ristorazione [QUI tutti i particolari] promosso da IAL Lombardia (capofila), Galdus, Cnos-Fap e Ipssec Olivetti.La fase di inserimento è stata positivamente superata da tutti i giovani coinvolti ed il lavoro nelle strutture che ospitano gli stage è occasione per mettere a frutto conoscenze, impararne di nuove, confrontarsi, crescere.Nell'arco di due anni FABEER porterà 100 giovani delle scuole di formazione professionale che sono partner del progetto a vivere un'esperienza di apprendimento-lavoro in catene alberghiere, ristoranti di alta e media fascia in Spagna (Siviglia e Saragozza), Francia (Perpignan), Slovenia (Maribor), Repubblica Ceca (Praga), Regno Unito (Derry City - Irlanda del Nord), Germania (Berlino) e Cipro (Paphos).Altre foto sono pubblicate nell'Album immagini del sito e nella pagina Facebook FABEER