FORMAZIONE

Garanzia Giovani, in Lombardia via alla seconda fase

IAL Lombardia operatore accreditato per l'attivazione dei percorsi

Sarà attivata nelle prossime settimane in Lombardia la seconda fase di Garanzia Giovani. Obiettivo del programma è garantire che tutti i giovani tra i 16 e i 29 anni ricevano un’offerta qualitativamente valida di lavoro o tirocinio entro un periodo di quattro mesi dall'inizio della disoccupazione o dall'uscita dal sistema d'istruzione formale.

Garanzia Giovani è un intervento finanziato dall’Unione Europea, coordinato a livello nazionale dall’Anpal (Agenzia per le politiche attive del lavoro) e implementato da Regione Lombardia.

Attraverso gli operatori accreditati – e IAL Lombardia è tra questi – i giovani possono contare su un percorso di accoglienza, di orientamento, di formazione per l’inserimento al lavoro, di accompagnamento.

Due i passaggi preliminari per accedere al Programma Garanzia Giovani:

Il giovane che seleziona la Lombardia riceve una comunicazione da parte del Sistema Informativo Unitario del Lavoro di Regione Lombardia contenente il link da cui scegliere e contattare (cosa che deve avvenire entro 60 giorni, pena l’esclusione) un operatore accreditato ai servizi al lavoro dove recarsi, a partire dal 22 gennaio 2019, per presentare la domanda di Dote.

L’operatore concorderà quali servizi, tra le azioni previste dal bando Garanzia Giovani – Fase II, sono più adeguati all’obiettivo professionale e accompagnerà il giovane in un percorso di inserimento nel mondo del lavoro.

La durata massima della Dote è di 6 mesi che può essere ampliata in caso di attivazione di un tirocinio extracurriculare.

Tutte le sedi IAL in Lombardia sono a disposizione per fornire informazioni più dettagliate e attivare il programma. 



gen 2019

15