fbpx

SEGNALAZIONI WHISTLEBLOWING


IAL Lombardia srl adotta un canale di ricezione, analisi e trattamento delle segnalazioni (anche anonime) riguardanti la Società inviate da Terzi o da dipendenti della stessa.
Il canale è conforme alle novità normative introdotte dal D.lgs. 10 marzo 2023, n. 24 di attuazione della direttiva (UE) 2019/1937 del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 ottobre 2019, riguardante la protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione e recante disposizioni riguardanti la protezione delle persone che segnalano violazioni delle disposizioni normative nazionali (c.d. “Decreto Whistleblowing”).
Le modalità di gestione delle segnalazioni sono parte integrante del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D.lgs. n. 231/2001.
Per l’invio e la gestione delle segnalazioni, IAL Lombardia ha reso disponibile la piattaforma informatica accessibile al seguente link, che costituisce canale preferenziale per l’invio delle segnalazioni.

https://whistleblowersoftware.com/secure/IALOMBARDIASRLIMPRESASOCIALE

Per Persona Segnalante (c.d. Whistleblower) si intende la persona fisica che effettua la segnalazione di violazioni verificatesi nell’ambito del proprio contesto lavorativo.
ANAC ha inoltre reso disponibile un proprio canale, al quale il whistleblower può effettuare la segnalazione, unicamente in presenza di una delle seguenti condizioni:
–  il canale dell’azienda non è attivo o non è conforme a quanto previsto dal Decreto;
–  la segnalazione all’azienda non ha avuto seguito;
–  la segnalazione all’azienda può comportare, a giudizio del segnalante, un rischio di ritorsione;
–  la violazione costituisce un pericolo imminente o palese per l’interesse pubblico.